Isola di Labuan

Bookmark and Share

L’isola di Labuan non ha conservato molto del fascino dei racconti di Salgari, che la vedevano teatro del romantico ed avventuroso incontro tra Sandokan e Lady Marianna, la “Perla di Labuan”. Oggi l’isola, dopo esser stata avamposto coloniale britannico, è stata trasformata in un paradiso bancario, a 45 minuti di traghetto dal Brunei. Vi si trovano la Piazza del Museo, il complesso sportivo, la ciminiera della vecchia fabbrica di carbone ed il Financial Park, un centro commerciale con negozi duty-free. Il senso dell’avventura viene rievocato, in modo però più tangibile e tragico, nel Cimitero di Guerra degli eroi del Borneo e nel Parco della Pace, che commemora la resa dei giapponesi nella seconda guerra mondiale. Entrambi sono infatti un ricordo degli anni cupi dell’occupazione giapponese e dei combattimenti che si svolsero nel Borneo, durante i quali i feroci Dayaki affilarono le lame per l’ultima volta, cacciando le teste dei soldati del Sol Levante.